Fiera Cavalli a Roma edizione 2019

Eventi

Numerosi sono i visitatori arrivati da tutta Italia e non solo per conoscere meglio i protagonisti dell’evento da quest’anno non più solo cavalieri o gare,  ma anche gli stessi cavalli, per apprezzare queste splendide creature, le loro abitudini ed i loro ritmi di vita in un contesto coinvolgente ad affascinante.

Novità dell’edizione 2019 è anche il padiglione “Slow Life” che ha riscosso notevole successo fra il pubblico nel quale  biodiversità e benessere del cavallo hanno accentrato le attenzioni degli appassionati. Secondo le parole di Irene Castelli di Ad Maiora Ir “Quello che vogliamo è creare una relazione uomo-cavallo. Prima dello sport, prima delle passioni agonistiche dobbiamo tenere al centro del nostro interesse il cavallo”.

Soprattutto fra i più giovani  l’attenzione  è stata catturata da “Il giardino di Fylli”, uno spazio dove i bambini hanno potuto avvicinare gli animali e accarezzarli con naturalezza. Entrare in relazione non solo con degli esemplari di cavalli falabella ma anche con diversi animali da fattoria quali pecore, capre, galline, cigli, oche in un’esperienza davvero rara per i piccoli. Tutti animali bellissimi, spesso salvati da maltrattamenti. Un inno al rispetto della biodiversità e alla necessità di recuperare un rapporto diretto con la natura.

Il weekend si è concluso con le consuete competizioni agonistiche quale il “Gran Premio Cavalli a Roma Ad Maiora IR” del Csi** di salto ostacoli disputata domenica pomeriggio, vinta da Gianni Govoni con Lucaine, e la gara di reining Nrha Open, nella quale si sono confrontati ben 33 binomi e ad avere la meglio è stata la coppia formata da Nico Sicuro e del suo compagno di gara, il veterano delle competizioni Iam Sailors Brother.

Menu