It’s all “Bleus”

Eventi

Ai Longines Masters di Parigi il podio è tutto francese. Simon Delestre inizia la sua corsa per il bonus

I tre moschettieri in azione

Quale miglior regalo di Natale per pubblico e organizzatori del Longines Masters di Parigi, che il podio del Gran Premio al 100% francese? La classifica ha parlato chiaro: Simon Delestre su Hermes Ryan, Kevin Staut e For Joy van’t Zorgvliet HDC e Roger-Yves Bost su Sangria du Coty, rispettivamente al primo, secondo e terzo posto nel Longines Grand Prix di Parigi. E, credeteci, c’era rumore – molto rumore! – sugli spalti mentre in arena veniva scritto un pezzo di storia dalle pagine “blu”.

Percorso equilibrato, dal rischio calcolato

Un grande applauso va sicuramente al course designer Grégory Bodo, capace di creare un percorso perfettamente bilanciato, che richiedeva ritmo e precisione, ma con due girate strette che suggerivano di correre tutti i rischi possibili. Ed è quello che ha fatto Simon Delestre, ben conscio di poter contare su di un già veloce di per sé Hermès Ryan. Entrare per ultimi, in un barrage a sei composto quasi esclusivamente dai cavalieri di casa (uniche eccezioni Darragh Kenny e Christian Ahlmann) è stato, infine, determinante.

Azzurri lontani dalle prime posizioni

Se “les bleus” l’hanno fatta da padrone, l’azzurro è invece un pò sbiadito in questo Gp. Emanuele Gaudiano, il migliore dei cavalieri italiani partecipanti, ha chiuso in 24a posizione con sei penalità, mentre per Lorenzo de Luca e Filippo Bologni c’è stato il ritiro. Ma la vittoria di Delestre insegna perché, se nel 2015 nella stessa location e con lo stesso cavallo non era riuscito ad arrivare alla vittoria, ma si era dovuto “accontentare” del secondo posto, dopo 4 anni si è potuto godere la standing ovation del suo pubblico. Una standing ovation ripetuta tre volte, per ognuno dei protagonisti del podio a Parigi.

Per i risultati del Gp clicca qui:

https://www.longinestiming.com/equestrian/2019/longines-masters-of-paris-paris/resultlist_07.html

Sara Stopazzini

Ph: EEM

Menu